minestra di seppie, piselli e patate

minestra di seppie, piselli e patate

La ricetta di oggi è un delizioso piatto unico dal sapore di mare e dal profumo ineguagliabile. Essendo preparato con ingredienti semplici della tradizione mediterranea e reperibili praticamente tutto l’anno, ne esistono davvero molte varianti. Io l’ho preparato così come si prepara in Abruzzo a 

frittelle di fiori di sambuco

frittelle di fiori di sambuco

Tempo di primavera, tempo di fioritura di sambuco… Basta fare un giro nelle campagne o nei boschetti, grosso modo dalla seconda metà di aprile fino a inizio giugno (a seconda della zona), ed è facile imbattersi negli alberelli di sambuco, carichi di grappoli di fiorellini 

talli d’aglio sottolio

talli d’aglio sottolio

Oggi prepariamo delle conserve alternative, con un ingrediente particolare e quasi sconosciuto: i talli d’aglio, chiamati anche zolle d’aglio nella zona di Sulmona in Abruzzo, e bigoli d’aglio in alcune aree del Veneto e del Bresciano. I talli sono gli scapi fiorali dell’aglio, che tra fine aprile e maggio crescono 

involtini di asparagi con pasta fillo

involtini di asparagi con pasta fillo

Ecco un’idea semplicissima, ma sfiziosa, per portare in tavola gli asparagi. Ad esempio se ve ne avanzano un po’, assieme a qualche foglio di pasta fillo, questa ricetta è perfetta per fare pulizia di frigo 🙂 Ottimo aperitivo, da stuzzicare con un buon bicchiere di 

frittata con i bruscandoli (luppolo selvatico)

frittata con i bruscandoli (luppolo selvatico)

Con la primavera è tempo di bruscandoli, ovvero le cime delle piantine novelle di luppolo selvatico. Dall’aspetto un po’ simile agli asparagi, il sapore è piacevolmente erbaceo, selvatico, leggermente pungente e amarognolo. I bruscandoli sono perfetti per impreziosire una frittata, o anche per dare un sapore 

fave e cicoria della tradizione pugliese

fave e cicoria della tradizione pugliese

Se è vero che alcuni piatti identificano un territorio, allora fave e cicoria è uno di questi, senza ombra di dubbio. Due ingredienti tipici della tradizione contadina: le fave, di cui la Puglia è grande produttrice, e le cicorie, nelle diverse varietà locali. Questo piatto 

asparagi rosa con salsa di acciughe

asparagi rosa con salsa di acciughe

In tempo di asparagi è difficile resistere alla tentazione di comprarne qualche mazzo: verdi, bianchi, violetti o selvatici. Ce n’è per tutti i gusti. L’importante è che siano freschi, rigidi e croccanti. In questa ricetta abbiamo usato una varietà bianca dalle punte rosa, tipica di 

carciofi alla romana

carciofi alla romana

Carciofi, che passione! Grande classico della cucina romana, a buona ragione diffuso in tutto lo stivale. E’ preferibile utilizzare proprio la varietà di carciofi romaneschi, “cicciotti” e tondeggianti, dalle foglie piuttosto tenere. In alternativa andranno bene anche i comunissimi violetti. La preparazione di questo piatto, 

asparagi alla bismarck

asparagi alla bismarck

Tempo di primavera, tempo di asparagi… Grosso modo tra aprile e maggio si concentra la produzione di asparagi. Verdi e bianchi i più classici in commercio, più le varie declinazioni locali che vanno dal rosa di Mezzago, nella Brianza lombarda, al violetto di Albenga, in 

quiche ai carciofi

quiche ai carciofi

Quiche, o torta salata, o anche rustico… tanti nomi e variazioni nella forma. La sostanza, però, rimane la stessa: una base di pasta (e volendo anche un cappello a chiusura), un ricco ripieno di carciofi stufati, uova e formaggio, il tutto cotto in forno. Questa