peperonata

peperonata

La peperonata, dal profumo e sapore intensi, non è piatto per tutti. Complice anche una certa fama che il peperone ha, specie se mangiato in grosse quantità, di non essere facilmente digeribile. Se però state leggendo questa ricetta, probabilmente fate parte di quella parte di 

la panissa ligure

la panissa ligure

La panissa è uno dei cibi tradizionali di Genova e più in generale della Liguria. L’essenza stessa di questo cibo è tipicamente ligure. Probabilmente poco conosciuta rispetto alla più famosa farinata di ceci, la panissa condivide con quest’ultima proprio l’ingrediente principale: la farina di ceci. 

involtini di asparagi con pasta fillo

involtini di asparagi con pasta fillo

Ecco un’idea semplicissima, ma sfiziosa, per portare in tavola gli asparagi. Ad esempio se ve ne avanzano un po’, assieme a qualche foglio di pasta fillo, questa ricetta è perfetta per fare pulizia di frigo 🙂 Ottimo aperitivo, da stuzzicare con un buon bicchiere di 

frittata con i bruscandoli (luppolo selvatico)

frittata con i bruscandoli (luppolo selvatico)

Con la primavera è tempo di bruscandoli, ovvero le cime delle piantine novelle di luppolo selvatico. Dall’aspetto un po’ simile agli asparagi, il sapore è piacevolmente erbaceo, selvatico, leggermente pungente e amarognolo. I bruscandoli sono perfetti per impreziosire una frittata, o anche per dare un sapore 

fave e cicoria della tradizione pugliese

fave e cicoria della tradizione pugliese

Se è vero che alcuni piatti identificano un territorio, allora fave e cicoria è uno di questi, senza ombra di dubbio. Due ingredienti tipici della tradizione contadina: le fave, di cui la Puglia è grande produttrice, e le cicorie, nelle diverse varietà locali. Questo piatto 

asparagi rosa con salsa di acciughe

asparagi rosa con salsa di acciughe

In tempo di asparagi è difficile resistere alla tentazione di comprarne qualche mazzo: verdi, bianchi, violetti o selvatici. Ce n’è per tutti i gusti. L’importante è che siano freschi, rigidi e croccanti. In questa ricetta abbiamo usato una varietà bianca dalle punte rosa, tipica di 

carciofi alla romana

carciofi alla romana

Carciofi, che passione! Grande classico della cucina romana, a buona ragione diffuso in tutto lo stivale. E’ preferibile utilizzare proprio la varietà di carciofi romaneschi, “cicciotti” e tondeggianti, dalle foglie piuttosto tenere. In alternativa andranno bene anche i comunissimi violetti. La preparazione di questo piatto, 

sformato di broccolo romanesco

sformato di broccolo romanesco

Cavolo romanesco o broccolo romanesco… almeno due nomi per questo squisito ortaggio della stagione fredda. La sua caratteristica, che lo rende facilmente riconoscibile, è la forma a spirale perfetta delle rosette che lo compongono. Estremamente versatile in cucina, così come il suo parente più stretto 

cime saltate con pancetta e senape in grani

cime saltate con pancetta e senape in grani

In generale le cime di rapa si accostano bene alla carne di maiale: il loro sapore leggermente amaro e pungente bilancia quello ricco e grasso del maiale. In diverse zone del centro-sud Italia, ad esempio, le cime stufate sono servite spesso come contorno a delle 

quiche ai cavolini di bruxelles e prosciutto cotto

quiche ai cavolini di bruxelles e prosciutto cotto

La quiche, in tutte le sue varianti, è una delle regine della cucina in quanto a versatilità e fantasia. Al pari della pizza e dell’okonomiyaki giapponese, per fare qualche esempio. In questa versione la prepariamo con i cavolini di Bruxelles e del prosciutto cotto a