i talli d’aglio: cosa sono e come usarli in cucina

i talli d’aglio: cosa sono e come usarli in cucina

In questo post parliamo un po’ di un ingrediente particolare e quasi sconosciuto: i talli d’aglio, chiamati anche zolle d’aglio nella zona di Sulmona in Abruzzo, e bigoli d’aglio (o bìgoi) in alcune aree del Veneto e del Bresciano. I talli sono gli scapi fiorali dell’aglio, che tra fine aprile 

anko (marmellata di fagioli azuki rossi)

anko (marmellata di fagioli azuki rossi)

L’anko è una sorta di marmellata ricavata dai fagioli rossi azuki. In Giappone è molto diffusa e la si può trovare praticamente ovunque, in vendita in comodi vasetti oppure, più frequentemente, come farcitura di diversi dolci tradizionali. Uno tra tutti è il dorayaki (“dora” in 

il sesamo e l’olio di sesamo in cucina

il sesamo e l’olio di sesamo in cucina

Il sesamo è una pianta diffusa principalmente nella zona sub-tropicale che va grosso modo dall’Africa al sud-est asiatico, passando per l’India. La parte commestibile è rappresentata naturalmente dai semi, che sono contenuti in una sorta di piccolo baccello, come se si trattasse di soia o 

salsa di miso e pomodoro

salsa di miso e pomodoro

Come suggerisce la parola stessa, si tratta di un condimento cotto a base di miso e pomodoro. E sebbene non sia affatto un ingrediente della cucina tradizionale giapponese, suscita proprio in Giappone parecchio interesse negli ultimi tempi. Ma allora perché proprio lì e non altrove? 

i cardi in cucina

i cardi in cucina

Il cardo è una pianta appartenente alla grossa famiglia delle Asteracee (tra cui il carciofo, la cicoria, il radicchio). Il suo fusto, di colore grigio-verdastro, è simile ad un cespo di sedano molto grosso, e può agevolmente superare il metro di altezza. Il cardo ha 

il mosto cotto: cos’è e come utilizzarlo

il mosto cotto: cos’è e come utilizzarlo

Dove c’è uva, c’è mosto. Da sempre. Certo, il mosto è un ingrediente difficile da procurarsi se non ci si reca direttamente in una cantina o presso un’azienda agricola. Non è roba da supermercato, per intenderci. Anche se ultimamente, con un pizzico di fortuna, è 

cos’è il miso e come si usa in cucina

cos’è il miso e come si usa in cucina

Il miso è una sorta di pesto ottenuto dalla fermentazione controllata del legume più diffuso in oriente: la soia. Di colore che va dal giallo tenue al marrone scuro, il miso ha un gusto vegetale deciso e concentrato. Da svariati secoli in Giappone è il 

cos’è il daikon e come usarlo in cucina

cos’è il daikon e come usarlo in cucina

Il daikon, molto comune in Giappone ma ancora poco conosciuto in Italia, è una radice di origine asiatica tipicamente invernale, che si raccoglie grosso modo da ottobre a marzo. Visivamente assomiglia ad una grossa carota bianca e può raggiungere i 30-35 cm di lunghezza e 

cos’è il surimi e come prepararlo in casa

cos’è il surimi e come prepararlo in casa

Molti avranno sentito parlare del surimi giapponese, e probabilmente alcuni lo avranno anche provato. Facciamo subito una precisazione: quello in vendita qui in Italia è una preparazione a base di pesce, a cui viene data una forma cilindrica ed una colorazione arancio all’esterno che dovrebbe 

katsuobushi

katsuobushi

Il katsuobushi è la polpa di un pesce che in giapponese si chiama “katsuo” (in italiano tonno palamita). Questa polpa è di colore rossastro, affumicata, essiccata e ridotta in finissime scaglie. Il tonno palamita si assomiglia vagamente ad un grosso sgombro (è lungo circa 50/70