torta salata di pasta fillo alle erbette

torta salata di pasta fillo alle erbette

La pasta fillo, tipica della tradizione balcanica e medio-orientale, è una sfoglia finissima a base di farina di frumento e acqua, solitamente senza uova. Gli utilizzi in cucina sono numerosissimi. Esistono le versioni salate, come ad esempio la torta di spinaci greca o la banitsa 

tacconetti al sugo di pesce (piatto tradizionale abruzzese)

tacconetti al sugo di pesce (piatto tradizionale abruzzese)

I tacconetti (in dialetto locale “taccunitt”) sono una delle paste fresche fatte in casa della tradizione abruzzese. Tipicamente a base di semola di grano duro e senza uova, questa pasta si presenta sotto forma di piccoli rombi, di circa 2 cm di lato. Sulla costa 

spaghetti alla chitarra al ragù bianco di agnello

spaghetti alla chitarra al ragù bianco di agnello

Gli spaghetti (o maccheroni) alla chitarra sono una tipicità tutta abruzzese. Prendono questo nome dallo strumento tradizionale con cui sono preparati. La “chitarra” in cucina è uno strumento rettangolare di circa 30 x 60 cm, alle cui due basi sono saldamente avvitati tanti sottili fili di 

ramen facile alle verdure

ramen facile alle verdure

Il ramen è uno dei grandi piatti classici della cucina giapponese. Talmente diffuso e dalle innumerevoli varianti locali, è per intenderci l’equivalente della pastasciutta in Italia. Di origine cinese, il ramen consiste essenzialmente in un piatto di spaghetti serviti in un brodo di carne (generalmente 

polpo e patate in padella

polpo e patate in padella

Il polpo è un ottimo ingrediente per antipasti e piatti unici dal sapore di mare. In questa ricetta lo sbollentiamo prima e poi lo saltiamo in padella con le patate. Va tenuto a mente che il polpo fresco ha una carne piuttosto dura e richiedere 

vellutata di broccolo romanesco

vellutata di broccolo romanesco

Le vellutate di verdure sono un piatto particolarmente amato nella stagione fredda. Classico comfort food, ci riscaldano e ci appagano lo stomaco oltre che il palato. Il broccolo (o cavolo) romanesco è uno degli ortaggi più azzeccati da portare a tavola come vellutata: il suo 

quiche di radicchio, pancetta e caciotta

quiche di radicchio, pancetta e caciotta

La quiche è un po’ come la pizza: le varianti sono quasi infinite, dipende solo dal gusto personale, dal mood del momento e dagli ingredienti a disposizione. Radicchio e pancetta, lo sappiamo, sono un’accoppiata particolarmente fortunata. A questa aggiungiamo una buona caciotta di mucca, non 

insalata di broccolo romanesco e arancia

insalata di broccolo romanesco e arancia

Il broccolo (o cavolo) romanesco è uno degli ortaggi più belli ed “eleganti” della stagione invernale. Le sue rosette compongono delle spirali praticamente perfette, di una bellezza “matematica” 🙂 Oltre che bello, è ovviamente buono ed anche salutare per l’organismo, in quanto ha un buon 

gan-modoki (polpette di tofu alla giapponese)

gan-modoki (polpette di tofu alla giapponese)

L’origine di questo piatto è legata alla tradizione buddista giapponese, che vietava (o limitava notevolmente) ai monaci di mangiare carne. Letteralmente “Gan” significa anatra selvatica, “modoki” invece significa assomigliarsi a qualcosa, quindi un pasto che sembrava carne ma non lo era, essendo il tofu un 

kara-age di salmone al curry

kara-age di salmone al curry

La parola giapponese kara-age (pronuncia “cara-aghe”) identifica grosso modo dei bocconcini di carne o pesce, solitamente marinati e fritti in olio. Esistono numerose versioni di kara-age: la più famosa è sicuramente il kara-age di pollo, conosciuta abbondantemente anche fuori dal Giappone.  La ricetta di oggi