zuppa di grano saraceno con patate e speck

zuppa di grano saraceno con patate e speck

Decisamente un nome curioso per questo ingrediente: si chiama grano, ma tecnicamente non è un cereale. E di saraceno al massimo avrà il colore, piuttosto bruno, con tonalità dal marrone al grigiastro.

Di fatto si tratta di una pianta i cui chicchi, di forma triangolare, sono assimilabili per consistenza e caratteristiche ai cereali più comuni. E questo è ancora più vero se guardiamo l’uso che se ne fa in cucina.

Il grano saraceno arriva in Europa dall’Oriente, grosso modo durante il Medioevo. Cresce bene nei climi piuttosto freddi, tant’è che in Italia ha trovato il suo habitat naturale sulle Alpi, tra la Valtellina, in Lombardia, e l’Alto Adige.

Nella cucina di queste zone, tra l’altro, il grano saraceno è un Signor Ingrediente: pensate alla Valtellina, che gran peccato se non avesse avuto il grano saraceno per inventare i pizzoccheri, gli sciatt, e la polenta taragna! 🙂

Solitamente in cucina si usa la farina di grano saraceno, più versatile. Ma è possibile anche cucinare i chicchi al naturale (che ormai trovate nei supermercati più forniti), in zuppe o insalate, come se si trattasse per l’appunto di orzo, farro, o riso.

Questa ricetta è facile e piuttosto veloce, ma dal sapore rustico e molto sfiziosa. Decisamente un ottimo comfort food per la stagione fredda.

 




ingredienti (per 4 persone)

  • 400 gr di grano saraceno
  • 2 patate piccole (circa 200 gr)
  • 100 gr di speck a dadini
  • 1,2 lt di brodo
  • 30 ml di vino bianco
  • mezza cipolla
  • olio extra vergine d’oliva
  • rosmarino
  • pepe

 

preparazione

zuppa di grano saraceno
1) in una pentola scaldate l’olio con un trito di cipolla e lo speck tagliato a dadini (o listarelle)

zuppa di grano saraceno
2) dopo un paio di minuti sfumate con il vino bianco

zuppa di grano saraceno
3) ora aggiungete il grano saraceno (che avrete sciacquato sotto acqua corrente) e le patate tagliate a cubetti di 1-2 cm

zuppa di grano saraceno
4) aggiungete il brodo un po’ per volta, del rosmarino (se piace), e lasciate cuocere a fuoco morbido per 12-15 minuti. Regolate di sale a fine cottura e servite con del pepe macinato fresco