ramen facile alle verdure

ramen facile alle verdure

Il ramen è uno dei grandi piatti classici della cucina giapponese. Talmente diffuso e dalle innumerevoli varianti locali, è per intenderci l’equivalente della pastasciutta in Italia.

Di origine cinese, il ramen consiste essenzialmente in un piatto di spaghetti serviti in un brodo di carne (generalmente maiale o pollo) o alternativamente di pesce, e accompagnate a seconda delle versioni da verdure, carne, uova. Questi sono gli ingredienti di base. Tutto il resto è fantasia, gusto personale, tradizioni di uno specifico territorio.

Solitamente il ramen tradizionale richiede una lunga preparazione, soprattutto per alcuni tipi di brodo. Per questo motivo rimane un piatto da mangiare fuori casa, al ristorante o al ramenya (locale informale specializzato nel ramen). Diffidate degli instant noodles, a meno che non abbiate troppa fame e non più di 5 minuti a disposizione 🙂

La ricetta che segue è particolarmente facile e piuttosto veloce rispetto a quella tradizionale. E soprattutto è adattata alla disponibilità degli ingredienti italiani. Per intenderci, non abbiamo usato il brodo dashi, nè le tagliatelle artigianali di Sapporo, o altri ingredienti difficili da reperire.

 

Ecco qualche accorgimento:

  • per la pasta: se non avete quelli originali, potete usare i normali spaghetti italiani; basta aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio per ogni litro d’acqua di cottura. Questo renderà i vostri spaghetti leggermente più gialli e compatti, cioè più simili a quelli giapponesi, che sono impastati con un’acqua alcalina che contiene naturalmente carbonato di sodio;
  • Il bicarbonato produrrà della schiuma: usate una pentola capiente per evitare che strabordi. Inoltre, come da gusto asiatico, cuocete la pasta leggermente oltre il tempo di cottura indicato;
  • le verdure: seguite la stagionalità, e assecondate il vostro gusto. Noi abbiamo aggiunto della verza e dei cavolini di bruxelles (seppure alquanto insoliti nei ramen tradizionali);
  • come contrasto alle verdure, servite il vostro ramen con dei cubetti di pancetta croccante scottati in padella.

 




ingredienti

  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 150 gr di verza
  • 250 gr di germogli di soia
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1,5 lt di brodo di pollo
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • pancetta
  • verdure di stagione (secondo il vostro gusto)
  • 250 gr di spaghetti
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • olio di semi
  • sale
  • pepe

 

preparazione

1) tritate grossolanamente cipolla e aglio e rosolateli in olio di semi per qualche minuto

2) aggiungete le carote tagliate a listarelle ed il brodo di pollo, e cuocete con coperchio per 10 minuti circa

3) aggiungete la verza tagliata a listarelle e cuocete ulteriori 10 minuti

4) nel frattempo portate a ebollizione l’acqua, salate, aggiungete il bicarbonato di sodio e cuocete gli spaghetti leggermente oltre il tempo di cottura indicato

5) quando la verza risulta cotta, aggiungete la salsa di soia al vostro brodo di ramen e mescolate un po’

6) infine aggiungete i germogli di soia e completate la cottura per un paio di minuti. Scolate gli spaghetti e serviteli in una ciotola in cui verserete il brodo di ramen con tutti i suoi ingredienti