pak-choi in salsa agrodolce

pak-choi in salsa agrodolce

Il pak-choi è una verdura di origine cinese e diffusa in buona parte del’estremo oriente. Qui in Italia non è ancora molto conosciuta, anche se ultimamente la si può trovare spesso nei supermercati più forniti.

In Giappone il pak-choi è una verdura molto comune e disponibile praticamente tutto l’anno, anche se le sue stagioni sono primavera ed autunno. La sua forma è simile a quella di una bietolina, con costa carnosa e foglia verde. Il sapore invece può ricordare vagamente la cima di rapa, anche se più delicato.

Di solito non si mangia cruda. E’ ottima saltata in padella perché la foglia cuoce velocemente, e fa contrasto con la costa che invece resta più croccante.

Questa ricetta profuma di Asia: salsa di soia, semi di sesamo, aceto e peperoncino renderanno questa verdura particolarmente aromatica e deliziosa. La cottura è veloce, come del resto buona parte delle verdure. Ottima idea fusion, per un contorno bello certamente da vedere, oltre che buono e salutare.

 

 

pak choi
un paio di cespi di pak-choi

 

 

 

ingredienti (per 2 persone)

  • 2 cespi di pak-choi
  • ☆2 cucchiai di salsa di soia
  • ☆1 cucchiaio di miele
  • ☆1 cucchiaio di aceto di mela
  • ☆1 cucchiaio di vino bianco
  • ☆sesamo q.b (facoltativo)
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino a piacere
  • olio di semi

 

preparazione

(1) mescolare gli ingredienti segnalati la stella (☆); lavare i cespi di pak-choi e tagliarli a metà in lunghezza

(2) in padella rosolare aglio in pezzi grossolani (che poi toglierete) ed un po’ di peperoncino piccante

(3) disporre i cespi in padella con il lato tagliato rivolto verso il basso, e cuocere un paio di minuti con fiamma medio-alta

(4) girare i cespi di pak-choi e cuocerli ancora un paio di minuti con il coperchio

(5) versare la salsa e finire di cuocere a fiamma alta il tempo necessario affinché la salsa non si sia ritirata un po’