insalata di sorgo asparagi e pomodorini

insalata di sorgo asparagi e pomodorini

Il sorgo è un cereale antico di probabile origine africana, coltivato oggi in diverse parti del mondo (Italia inclusa, soprattutto nel centro-nord).

Il sorgo si presenta sotto forma di piccoli chicchi tondeggianti, che crescono raggruppati tutti insieme in una forma che può ricordare vagamente quella di una pannocchia di mais. La pianta del sorgo, inoltre, resiste molto bene in condizioni di siccità e non richiede particolari cure per la crescita.

Il sorgo rappresenta da sempre un’ottima fonte di energia, in quanto ha un buon apporto innanzitutto di carboidrati, ma anche di proteine e sali minerali. Dunque una valida alternativa ai ben più noti grano e riso.

In questa ricetta prepariamo un condimento a base di asparagi, pomodorini, cipollotti ed una manciata di olive taggiasche sottolio. Uniamo il sorgo lessato e serviamo il tutto come una colorata e nutriente insalata. Per un sapore più deciso, potete aggiungere una grattugiata di ricotta vaccina salata, o di provola.

Noi abbiamo usato il sorgo decorticato, che non richiede ammollo ed ha dei tempi di cottura ridotti. In questo caso sono sufficienti 3o minuti di bollitura. Questa insalata è ottima fredda per il periodo estivo, altrimenti anche tiepida.

 

insalata di sorgo
Chicchi di sorgo decorticato: un cereale versatile in cucina

 




 

ingredienti (per 4 persone)

  • 400 gr di sorgo decorticato
  • 400 gr di asparagi verdi
  • 350 gr di pomodorini
  • 2 cipollotti
  • una manciata di olive taggiasche sottolio
  • qualche foglia di basilico
  • ricotta salata o provola (facoltativo)
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale

 

preparazione

insalata di sorgo
1) cuocete in padella per pochi minuti i pomodorini assieme agli asparagi ed ai cipollotti, ed una buona dose di olio EVO. Salate il necessario. Nel frattempo sciacquate il sorgo e bollitelo per almeno 30 minuti in acqua salata. A cottura ultimata raffreddatelo sotto acqua corrente, scolatelo bene ed unitelo al condimento, aggiungendo una manciata di olive. L’insalata è pronta!