ricette e racconti di viaggio di una famiglia italo giapponese

minestra di seppie, piselli e patate

minestra di seppie, piselli e patate

La ricetta di oggi è un delizioso piatto unico dal sapore di mare e dal profumo ineguagliabile. Essendo preparato con ingredienti semplici della tradizione mediterranea e reperibili praticamente tutto l’anno, ne esistono davvero molte varianti. Io l’ho preparato così come si prepara in Abruzzo a casa di mio marito.

Ho usato pomodori freschi perché è ancora stagione: tenete a mente che i pomodori freschi rilasciano naturalmente più acqua durante la cottura, quindi non è stato necessario aggiungerne dell’altra. Al contrario se usate la passata di pomodoro, probabilmente la cottura richiederà un po’ d’acqua per amalgamare il tutto.

Qualche accorgimento pratico: assicuratevi di usare una padella sufficientemente larga. Le seppie vanno tagliate a pezzi piuttosto piccoli (qualche centimetro), così avranno tutto il tempo di cuocersi e ammorbidirsi. Con le patate invece ricavate dei pezzi leggermente più grandi, altrimenti si sfalderanno verso fine cottura.

Un ultimo suggerimento: fate in modo che a fine cottura ci sia il giusto sughetto (non troppo ristretto, non troppo liquido) per poter fare la scarpetta col pane, magari una pagnotta tipo pugliese.

 

 

ingredienti (per 4 persone)

  • 700 gr di seppie fresche già pulite
  • 3 patate
  • 250 gr di piselli
  • 5 pomodori maturi (0 250 ml di passata di pomodoro)
  • ½ peperone rosso dolce
  • ½ cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino di paprika dolce in polvere
  • 1 cucchiaio di origano
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • 1 pizzico di peperoncino piccante (facoltativo)

 

preparazione

  1. Tagliare seppie e patate a pezzi e tenere da parte. Tritare cipolla, aglio e peperoncino e rosolarli nell’olio

2. Aggiungere seppie e patate e continuare a rosolare per qualche minuto

3. Aggiungere vino, pomodori, peperone dolce, piselli, origano e paprika in polvere, aggiustare di sale e cuocere con coperchio a fuoco dolce per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.