canederli al forno con mela e gorgonzola

canederli al forno con mela e gorgonzola

Canederli, che passione! 🙂

La ricetta di oggi, gustosa tradizione della cucina tirolese (knödel), è un vero e proprio omaggio d’altri tempi alla “cucina del recupero”. Pane raffermo, unito a uova, latte e poco altro, da vita ad un comfort food perfetto da gustare nella stagione fredda.

Varianti locali ce ne sono tante, così come quelle famigliari, tramandate negli anni. La nostra versione è un canederlo con impasto classico, ma insaporito con mele, noci e zola e cotto in forno.

 

Qualche accorgimento:

  1. il pane: usate un pane bianco, tipo michetta. Se molto vecchio, fatelo rinvenire in acqua tiepida, strizzatelo per bene e lavoratelo assieme agli altri ingredienti. Se fresco, potete lavorarlo direttamente, ma considerate circa una volta e mezzo il peso del pane raffermo;
  2. il latte: se ne usate troppo, avrete un impasto inconsistente, se poco, avrete dei canederli troppo asciutti. Aggiungete il latte un po’ alla volta fino a quando sarà possibile modellare l’impasto. Otterrete così dei canederli compatti ma morbidissimi che si scioglieranno in bocca.

 

 





 

ingredienti (10 canederli)

  • 200 gr di pane raffermo (circa 300 gr se pane fresco)
  • 3 uova
  • 200-300 ml di latte (dipende dal pane)
  • 150 gr di Gran Padano grattugiato
  • 2 mele
  • un po’ di noci
  • Gorgonzola per condire
  • olio
  • sale

 

preparazione

1) in una ciotola mescolare assieme tutti gli ingredienti: pane raffermo (ammollato e strizzato), uova, formaggio grattugiato, mele grattugiate, noci, sale. Amalgamare il tutto versando un po’ di latte alla volta fino alla consistenza ideale

2) bagnarsi le mani e formare dei canederli a partire dall’impasto, e posizionarli su una pirofila in cui avrete passato un filo d’olio

3) cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 25-30 minuti. Sfornare, guarnire con qualche gheriglio di noce e gorgonzola, e lasciar sciogliere in forno.

 

 

 






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.