spaghetti in salsa di topinambur e acciughe

spaghetti in salsa di topinambur e acciughe

La ricetta di oggi è piuttosto particolare. L’accoppiata tra il gusto delicato del topinambur e quello deciso delle acciughe è già da sé gustosa e irresistibile. Se poi aggiungiamo una generosa dose di aglio, il sapore diventa unico e inconfondibile. Da amore incondizionato o odio totale.

L’ispirazione mi è venuta pensando alla bagna cauda: l’intingolo per eccellenza della cultura gastronomica piemontese. La bagna cauda è una deliziosa salsa a base di aglio (tanto!), acciughe e olio in cui si intingono una buona varietà di verdure crude e non, tipiche della stagione fredda (tra cui appunto il topinambur).

La preparazione è semplice: basta cucinare gli ingredienti assieme, e quando i topinambur saranno teneri, frullare il tutto fino ad ottenere un composto piuttosto omogeneo. In questa ricetta ho preferito una salsa un po’ rustica, lasciando qualche pezzetto di topinambur a vista. In alternativa, per una crema morbida, frullate qualche secondo in più.

 

トピナンブール、topinambur
il topinambur: il re dei tuberi invernali

 

A proposito dell’aglio: se temete un eventuale effetto “antisociale” conviene rimuoverne l’anima, e magari aggiungere una buona manciata di prezzemolo tritato fresco che aiuta ad eliminarne l’odore. Se proprio non ce la fate, usatene solo uno spicchio, oppure preparate questa ricetta quando non avete incontri a breve in programma! 🙂

 




ingredienti (per 4 persone)

  • 400 gr di spaghetti
  • 8-10 topinambur (circa 600 gr)
  • 60 gr di acciughe sottolio già sgocciolate
  • 3 spicchi d’aglio
  • 150 ml di olio extra vergine d’oliva
  • prezzemolo q.b

preparazione

1) in una pentola rosolate nell’olio i topinambur tagliati a fettine sottili, l’aglio a metà (rimuovete l’anima) e i filetti di acciughe sgocciolati

2) aggiungete un po’ d’acqua e cuocete a fuoco morbido, mescolando di tanto in tanto, finché i topinambur saranno teneri e le acciughe sciolte

3) spegnete il fuoco e frullate il tutto con un mixer fino a raggiungere la consistenza desiderata. Regolate di sale se necessario

5) nel frattempo lessate la pasta, scolatela e unitela alla salsa, aggiungendo un mestolo d’acqua di cottura se necessario. Servite con una manciata di prezzemolo fresco tritato