scones

scones

Gli scones sono grosso modo dei bocconcini a metà strada tra un biscotto ed un pane a lievitazione veloce. Solitamente hanno una forma cilindrica o cubica, e si possono trovare nella versione classica, poco dolce, o volendo, anche salata.

Gli scones hanno origine scozzese, ma sono diffusi e amatissimi in tutta la Gran Bretagna, dove sono praticamente immancabili nel più classico degli “afternoon-tea”: tradizionalmente sono farciti con crema inglese (clotted cream) ed una marmellata di fragole o frutti di bosco rossi.

Questa è la tradizione. Di versioni in realtà ne esistono diverse, come anche le farciture, che seguono un po’ la fantasia ed il gusto personale.

Gli scones hanno un gusto rustico, croccanti al punto giusto fuori, e più morbidi all’interno. Davvero una via di mezzo tra un biscotto ed un paninetto a lievitazione rapida. Deliziosi non solo con il te, sono ovviamente ottimi per la colazione, così come snack rompi fame.

Dato che l’impasto, ruvido e poco lavorato, non deve riposare e la cottura è breve, il nostro consiglio è di ripiegare più volte su se stesso l’impasto quando lo stenderete. Questo favorisce la circolazione dell’aria ed una migliore lievitazione in cottura e dona agli scones quelle tipiche “crepe” da impasto stratificato.

Noi li abbiamo preparati per colazione, nella versione poco dolce, e li abbiamo farciti con panna acida e marmellata di frutti di bosco. Provateli! 🙂

 





 

ingredienti

  • 200 gr di farina di grano tenero tipo 00
  • 50 gr di farina integrale di grano tenero
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 16 gr di lievito vanigliato
  • 60 gr di burro
  • 100 ml di latte
  • 1 pizzico di sale

 

preparazione

scones
(1) in una ciotola versate farina oo, farina integrale, zucchero, lievito e sale e mescolate bene con un frustino. Nel frattempo riscaldate il forno a 200°C.

(2) fate sciogliere il burro nel latte tiepido (oppure riscaldate velocemente latte e burro insieme nel microonde)

(3) aggiungete latte e burro nella ciotola e amalgamate il tutto grossolanamente con una forchetta (non mescolate troppo!)

(4) mescolate fino ad ottenere una consistenza ruvida e non troppo compatta

(5) spostate l’impasto su della carta da forno (che potrete usare direttamente per la cottura) e formate un rettangolo

(6) piegate l’impasto a metà su se stesso, ristendetelo con le mani e ripetete questa operazione ancora un paio di volte

(7) ristendete l’impasto, circa 15*20 cm di lato e spesso 2 cm, e tagliatelo in 12 pezzi. Distanziateli leggermente, trasferiteli sulla teglia e cuocete in forno a 200°C per circa 10-12 minuti.

(7bis) in alternativa, potete ricavarne 6 pezzi, ma in questo caso lo spessore sarà di 3 cm circa. Cuocete in forno sempre a 200°C ma per 15 minuti.