fave e cicoria della tradizione pugliese

fave e cicoria della tradizione pugliese

Se è vero che alcuni piatti identificano un territorio, allora fave e cicoria è uno di questi, senza ombra di dubbio.

Due ingredienti tipici della tradizione contadina: le fave, di cui la Puglia è grande produttrice, e le cicorie, nelle diverse varietà locali. Questo piatto è il connubio perfetto tra questi due ingredienti. Le fave diventano un cremoso purè, che accompagna le cicorie appena sbollentate, ed eventualmente ripassate (separate o mescolate nel piatto, è una pura questione di gusto).

Praticamente perfetto: semplice da preparare, genuino e salutare per l’organismo, e soprattutto delizioso! 🙂

Le fave da utilizzare devono essere secche: noi abbiamo utilizzato quelle già decorticate, più facili da cuocere, tra l’altro senza necessità di ammollo. La fava secca decorticata ha un colore giallo opaco, che ricorda quello dei ceci o della soia. Di conseguenza il purè che se ne ricava sarà giallo. Volendo potete aggiungere una patata, per legare il tutto e renderlo più cremoso.

Riguardo alle cicorie, tenete a mente che oltre alle varietà più commerciali come ad esempio la catalogna (dal cespo grosso, alto almeno 60-70 cm), esistono in realtà diverse varietà regionali, dal retrogusto amarognolo più o meno accentuato. Anche il tarassaco (che è una cicoria) può ovviamente andare bene.

 

 




 

 

ingredienti (per 4 persone)

  • 700 gr circa di cicoria
  • 350 gr di fave secche decorticate
  • 1 patata media
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • pepe

 

preparazione

fave e cicoria
1) sciacquate le fave sotto acqua corrente, versatele in una pentola e copritele interamente con acqua. Salate leggermente e iniziate a cuocere a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto

fave e cicoria
2) dopo circa 30 minuti, quando le fave iniziano a sfaldarsi, aggiungete la patata a cubetti. Continuate con la cottura per altri 20 minuti circa, mescolando costantemente e regolando il livello dell’acqua, finché non avrete ottenuto una crema piuttosto densa e omogenea

fave e cicoria
3) nel frattempo tagliate la cicoria, lavatela e sbollentatela qualche minuto in acqua leggermente salata; scolatela e tenetela da parte. Quando la crema di fave è pronta, unite i due ingredienti (separati o mescolati, questione di gusti) e serviteli con una generosa dose di olio a crudo, ed una manciata di pepe