chips di goya (melone amaro)

chips di goya (melone amaro)

“Goya” in dialetto delle isole di Okinawa, le più meridionali del Giappone, o “melone amaro” in italiano. Parliamo di un ortaggio tipicamente tropicale. E’ diffuso in buona parte del sud-est asiatico e ad Okinawa è addirittura l’ingrediente principale di uno dei piatti isolani più diffusi. Qui in Italia lo si può trovare nei mercati rionali ben forniti oppure nei negozi di cibo etnico.

 

goya
goya (o nigauri): l’ortaggio simbolo delle isole Okinawa

 

La sua forma ricorda quella di una zucchina o un cetriolo, è verde ma la sua buccia ha molte piccole protuberanze. Il goya è tutto commestibile, ad eccezione dei semi interni, che vanno eliminati (un po’ come una zucca).

Ricco di vitamina C e sali minerali, è depurativo e rinfrescante, ma soprattutto è conosciuto per il suo gusto piacevolmente amarognolo. In realtà basta trattarlo con sale e zucchero prima della cottura, in modo che l’amaro eccessivo sia eliminato.

Oggi affettiamo il goya a rondelle, eliminiamo la “pancia” e lo friggiamo con della fecola di patate che, a differenza della farina, rende il fritto un po’ più croccante.

Ottimo aperitivo “apri-stomaco”, perfetto da accompagnare con una birra o con del sake.




ingredienti (per 2 persone)

  • 1 goya (melone amaro)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • fecola di patata qb (o farina tipo 00)
  • olio per friggere

 

preparazione

goya chips ゴーヤリング
1) lavate il goya sotto acqua corrente, tagliatelo a rondelline ed eliminate la parte interna con una leggera pressione delle dita

goya chips ゴーヤリング
2) in una ciotola mescolate le rondelle di goya con il sale e lo zucchero, in modo da attenuare il sapore amarognolo attraverso l’eliminazione dell’acqua di vegetazione. Dopodiché sciaccquate sotto acqua corrente e strizzate bene le rondelle

goya chips ゴーヤリング
3) mescolate le rondelle di goya con la fecola di patate (in alternativa usate la farina tipo 00)

goya chips ゴーヤリング
4) friggete fino a dorare le rondelle e servite calde, con un pizzico di sale