cantucci

cantucci

I cantucci, dolce della più tipica tradizione toscana. Sono decine le versioni diffuse in giro per l’Italia, da nord a sud, e innumerevoli quelle familiari, tramandate di generazione in generazione.

La versione che proponiamo qui è piuttosto semplice: farina, mandorle intere non pelate, uova e poco altro.

Questi cantucci sono perfetti come snack rompi fame e, ovviamente, si sposano alla grande con un bel bicchiere di vin santo, passito, o altri vini liquorosi.

Qualche curiosità: abbiamo usato ammoniaca in polvere per dolci come agente lievitante, che rende i cantucci più croccanti e aiuta a conservarli più a lungo. Pochi grammi sono sufficienti per una dose di 300 gr di farina. Se usate altri lieviti per dolci, attenetevi al dosaggio consigliato.

 

 

 

ingredienti

  • 300 gr di farina tipo 00
  • 2 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di mandorle sgusciate
  • scorza grattugiata di un limone non trattato
  • 20 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 7-8 gr di ammoniaca per dolci

 

preparazione

1) in una ciotola sbattere le uova ed incorporare l’olio e lo zucchero

2) aggiungere la scorza grattugiata di un limone non trattato

3) versare la farina a pioggia e l’ammoniaca, amalgamare il tutto aiutandosi inizialmente con con un frustino e poi, quando diventa più consistente, con le mani

4) aggiungere le mandorle intere e continuare ad amalgamare con le mani

5) su una teglia con carta da forno, modellare con le mani due filoncini di 5-6 di larghezza; cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti

6) sfornare i filoncini, tagliarli a fette di circa 1 cm di spessore

7) ripassare in forno i cantucci e cuocerli sempre a 180°C qualche minuto per ciascun lato



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.