ricette e racconti di viaggio di una famiglia italo giapponese

yaki nasu (melanzane arrosto)

yaki nasu (melanzane arrosto)

Questo è un tipico piatto estivo della cucina giapponese casalinga. Facile da preparare, saporito  e rinfrescante, lo si trova spesso e volentieri a tavola in questo periodo. Si può mangiare tiepido come accompagnamento al pasto principale, ma anche ben freddo, magari unito ad una buona birra lager extra-dry, schiuma fine e bicchiere rigorosamente ghiacciato.

Per questo piatto ho usato delle comuni melanzane giapponesi (direttamente dal mio orto): sono mediamente più piccole di quelle italiane (circa 12-15 cm), hanno il picciolo viola ed una buccia anch’essa viola ma piuttosto fine ed un sapore un po’ più delicato. Anche se è un piatto molto semplice, il giusto condimento lo rende davvero gustoso: a volte è proprio vero che “simple is the best” 🙂

Letteralmente yaki nasu significa melanzane (nasu) arrosto (yaki). Le melanzane si arrostiscono intere con tutta la buccia: al’interno resta imprigionato tutto il succo ed il sapore della melanzana. Una volta cotte si spellano, mantenendo il picciolo, e si condiscono con una grattugiata di zenzero fresco, salsa di soia e, volendo, una manciata di katsuobushi.

Un consiglio: le melanzane vanno arrostite per bene finché la buccia risulterà completamente arrostita e bruciacchiata.

 

melanzane giapponesi

 

arrostire finché la buccia sarà completamente bruciacchiata

 

ingredienti (per 4 persone)

  • 5-6 melanzane
  • zenzero fresco q.b
  • salsa di soia q.b

preparazione

  1. lavare le melanzane e intagliarle leggermente alla base del picciolo: cosi sarà più facile spellarle dopo averle arrostite
  2. arrostire le melanzane per circa 15 minuti su tutti i lati, e comunque finché la buccia risulterà completamente bruciacchiata
  3. lasciar intiepidire e spellare le melanzane, partendo dal picciolo (non rimuovere il picciolo altrimenti la melanzana si sfalderà)
  4. disporre le melanzane su un piatto e condirle con zenzero fresco grattugiato e salsa di soia, e buon appetito!